ORIGINE PREFERENZIALE

Individuazione delle regole di origine preferenziale necessarie per poter rilasciare i certificati Eur1 richiesti da numerosi Paesi extraUE con i quali la Comunità ha sottoscritto specifici accordi finalizzati a ridurre l’ammontare dei dazi nel Paese di destino. 

Si rammenta che l’emissione del certificato sopra citato (o l’apposizione di una specifica dichiarazione di origine preferenziale su fattura) è subordinata al rispetto della specifica regola di origine preferenziale, evidenziata negli appositi regolamenti emanati dalla UE che riportano, voce doganale per voce doganale, e Paese di destinazione per Paese di destinazione, le specifiche condizioni che devono tassativamente essere rispettate. Eventuali rilasci di certificati Eur1 che, in sede di verifica, risultino emessi impropriamente emessi possono comportare conseguenze di carattere penale a carico dell’esportatore.

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.